Alberto CANTONE

DISCOGRAFIA
- BREVE DANZO' IL NOVECENTO
CD, 2018 - un racconto "laterale" del Secolo breve in dodici brani e una ghost-track


acquisto online

Un concept-album dedicato al Novecento, il "Secolo Breve", raccontato da un punto di vista "laterale", personaggi dimenticati, co-protagonisti, episodi minori del secolo che va dalla prima guerra mondiale (con una tregua di Natale che si svolge sul fronte carnico-veneto) fino alla caduta del Muro e alla promessa di un'epoca di pace e prosperità, laddove già si affacciano nuovi spettre di guerre e totalitarismi perché, si sa, "la storia è maestra ma non ha allievi". Contiene una canzone dolcissima e amara sulla vita e la morte di Pierpaolo Pasolini, raffigurata con la metafora di una partita di calcio ("il calcio, ultima Sacra Rappresentazione del nostro tempo", ebbe a dire Pasolini), accostata inaspettatamente al ricordo della vicenda di Luciano Re Cecconi, calciatore della Lazio degli anni '70 (un assassinio o uno scherzo finito male?). E poi Peter Norman, l'atleta bianco, quasi dimenticato, sul podio della finale olimpica di Città del Messico del 1968, dove i due atleti neri Tommie Smith e John Carlos alzarono il pugno guantato di nero a rivendicare i diritti civili della popolazione afro-americana. Ma anche una dolcissima canzone sul padre, recentemente scomparso ("Capitano", uomo d'altri tempi, "troppo vecchio, troppo usato / anche per il Novecento"), una professione di laicità piegata dall'onda del dubbio ("#credononcredo", ove si trova traccia del pensiero sulle religioni, del terrore, della superstizione e infine dell'amore, di Albert Einstein) e un ricordo della "Pantera", il più negletto e forse effimero dei movimenti universitari del '900 che chiude, probabilmente per sempre, la stagione delle grandi lotte studentesche iniziate con il maggio francese e, con un po' di malinconia, il sogno novecentesco di in discorso collettivo e di progresso sociale e allo stesso tempo la giovinezza dell'autore e di chi, come lui, visse e si formò nel Novecento ("secolo in cui noi siamo cresciuti / cresciuti ma non troppo / perché fu ... un Secolo Breve")

Dopo molti anni caratterizzati da un forte spirito "zingaresco"privilegiando al lavoro in studio di registrazione la musica dal vivo. l'alternanza di infinite collaborazioni, le multiformi serate con formazioni e spettacoli spesso diversi, la carriera quasi ventennale di Alberto Cantone (come cantautore, musicista, promotore di musica, presentatore radiofonico e direttore artistico) vede al 2009 anche una ricchissima produzione discografica: 3 album propri ("Angeli e ribelli" del 2005; "C'era un sogno per cappello" del 2008e il recente "Il Viandante del 2014), raccolte-compilation a scopo sociale (contro la guerra, per Emergency, per il 60° anniversario della Liberazione, per il centenario della CGIL, oltre al recente progetto "Dal Profondo" che accomuna un centinaio di artisti italiani per la costruzione di un pozzo in Africa ...), ma anche partecipazioni a dischi di altri cantautori, gruppi e musicisti, brani regalati a produzioni discografiche altrui e naturalmente qualche registrazione dal vivo. Sparpagliati nelle varie produzioni si possono incontrare tanti compagni di viaggio di questi anni, vecchi amici come Leo Miglioranza, Davide Camerin, i Manodopera ma anche più di un nome storico della canzone d'autore e della musica popolare italiana: Claudio Lolli, Gang, Goran Kuzminac, Ivan Della Mea, Gualtiero Bertelli, i Marmaja, Renzo Zenobi, ecc ...


Primo lavoro in studio, interamente composto da brani originali scritti nei primi anni del decennio, "Angeli e ribelli" (2005) fotografa compiutamente questa fase, ricca di collaborazioni e di attività dal vivo, di forme-concerto differenti e mutevoli, ponendosi quasi come una larga "jam-session" in studio a cui partecipa un vasto numero di amici, musicisti, collaboratori, cantautori dell'area trevigiana e veneta. In netto contrasto con la massificazione del mercato discografico, il disco - interamente acustico - contiene brani duri e rabbiosi ("Siete venuti a cercare", sulla guerra in Iraq), ma anche ironici ("Il pornoattore") ed altri più intimi e malinconici per raccontare storie di "angeli" e di "ribelli": uomini a una certa distanza della vita, incapaci di incarnarsi compiutamente nella loro essenza umana, come gli angeli di Wim Wenders o ribelli fino ad indossare ali solide per affrontare il vento in senso contrario.
Uscito nel 2005 il disco autoprodotto "ANGELI e RIBELLI", realizzato con gli immancabili compagni di palco Sandro GENTILE e Gianantonio ROSSI e altri 15 amici musicisti (Leo Miglioranza, MastroBuba, i Manodopera, i Marmaja, Michele Palmieri, Nicola Casellato, Alessandro Menegardi, Marco Napoletano, Mirco Benedetti ...), quasi una jam-session "d'autore", specchio di molti anni sulle strade, nelle piazze e nei locali, autoprodotto e affidato ad un circuito indipendente viene esaurito interamente in un paio di anni. Vi trovano posto il ricordo della vecchiaia di Marlene Dietrich, echi letterari (Dos Passos in "Con un nickel") e tante, tante immagini di viaggi e di mare.

Perchè il senso è viaggiare, incontrare, scambiare, ospitare ed essere ospitati, conoscere, ripartire ...


All'inizio del 2008 esce, per l'etichetta indipedente "Storia di Note" di Rambaldo Degli Azzoni, la stessa che produce voci coraggiose e storiche della canzone d'autore italiana (come Claudio Lolli, Pippo Pollina, Giorgio Conte ...)
"C'ERA UN SOGNO PER CAPPELLO"
una lunga canzone d'amore per pazzi e sognatori,
realizzata con gli amici musicisti di sempre (Sandro Gentile, Gianantonio Rossi, Marco Napoletano, Nicola Casellato e molti altri)
con la partecipazione dello stesso Claudio Lolli
in un brano indirettamente dedicato a Treviso, dal testo molto duro: "La mia città"
Il disco contiene un omaggio agli ultimi giorni di Ernest Hemingway e uno a George Best
e un totale di 12 brani (più una ghost-track) sul tema del sogno e della follia.

All'inizio del 2014 esce, per l'etichetta indipedente "Lizard / La luna e i Falò"
"IL VIANDANTE"
un viaggio o probabilmente un sogno, attraversando quadri e storie di donne e di uomini dalla strada al mare, entrambi intesi come luogo reale ed esistenziale, passando per le vie più oscure del cuore, attraverso il vagabondaggio come condizione dell'anima. Per arrivare a scoprire che la vera nima del viandante, che alloggia in ciascuno di noi, è quella degli artisti, dei poeti, i più soli e a volte i meno compresi, fino all'emarginazione e all'insulto della gente. Con un esplicito omaggio a Piero Ciampi, lo sfortunato cantautore livornese e alla sua vita maudit, in un brano che riprende la versione originale di un testo già inciso dai Marmaja nel loro disco premiato nel 2004 con il Premio Ciampi, proprio a Livorno

con la partecipazione degli amici musicisti si sempre, da Sandro Gentile a Nicola Casellato, a Gerardo Pozzi a Iseo Pin, da Fabio Mion a Stefano Maroelli allo stesso Guido Frezzato dei Marmaja e molte nuove e inediti collaborazioni in un insieme di colori, di stili e di generi musicali.


DISCHI precedenti di ALBERTO CANTONE :

- IL VIANDANTE
CD, 2014 - un disco sul vagabondaggio come condizione dell'anima


acquisto online

- C'ERA UN SOGNO PER CAPPELLO
CD, 2008 - con 23 musicisti e la partecipazione di Claudio Lolli


acquisto online

:

- ANGELI E RIBELLI - CD, 2005- con Sandro Gentile, Gianantonio Rossi e altri 15 musicisti


acquisto online (ESAURITO)


- FINCHE' C'E' UN PORTO ANCORA - demo/cassetta del 1996 - rimasterizzato su CD nel 2001
RACCOLTE - COMPILATION

- MI NO VAO A COMBATAR (14 canzoni contro la guerra) - 2003 - prodotto da ARCI e Comitato contro la guerra - Treviso
per finanziare un progetto della ONG "Un Ponte per ..." di ricostruzione di una scuola a Baghdad
contiene "ADMIRA e BOSKO" di Alberto Cantone



- NOTE D'AUTORE - 2004 - prodotta da "Storie di Note" e Associazione Liocorno
registrazione dal vivo di un concerto per Emergency tenuto a Montebelluna (TV) nel dicembre 2003
contiene "SIETE VENUTI A CERCARE", eseguito con Gianantonio Rossi, Sandro Gentile e Alessandro Menegardi
partecipano anche Gualtiero Bertelli, Paolo Capodacqua, Renato Franchi, Gang, Goran Kuzminac, Claudio Lolli, Marmaja, Andrea Parodi, Lino Straulino, Tupamaros e Renzo Zenobi
acquisto online

- PACE DIRITTI LAVORO - 2005 - prodotta da CGIL LOMBARDIA e CGIL VICENZA con l'Associazione Liocorno
registrazione dal vivo di un concerto per il CENTENARIO DELLA CGIL tenuto a Schio (VI) nel dicembre 2004
contiene "ROSELLINA"e "IL VIAGGIO DI RITORNO DI PIERO CIAMPI" eseguiti con Gianantonio Rossi, Sandro Gentile e Marco Napoletano
partecipano Claudio Lolli, Paolo Capodacqua, Renato Franchi e l'Orchestrina del Suonatore Jones e Ivan Della Mea

- rEsistere non invecchia - filò partigiano in racconti e musica - 2005 - prodotta da ANPI e ARCI Treviso
registrazione dal vivo dei concerti per il 60° anniversario della Liberazione tenuti fra aprile e giugno 2005
con la partecipazione di partigiani dell'ANPI e vari musicisti
acquisto online


- SOMMER RHYTHMEN 2006 - compilation dei musicisti ospiti della stagione musicale 2006 di Freistadt e dintorni - Austria - promossa da Local Buehne - Freistadt
contiene "SIETE VENUTI A CERCARE" di Alberto Cantone

- SOMMER RHYTHMEN 2008 - compilation dei musicisti ospiti della stagione musicale 2008 di Freistadt e dintorni - Austria - promossa da Local Buehne - Freistadt
contiene "CON UN NICKEL" di Alberto Cantone


- DAL PROFONDO - 2009 - prodotta da "Latlantide" da un'idea di Marino Severini dei GANG
compilation di oltre 100 artisti italiani per la realizzazione di un pozzo d'acqua in Africa - in ricordo di Paolo Mozzicafreddo, batterista dei Gang
contiene "UNA GOCCA DI BRINA", eseguito con Sandro Gentile e Mirko Benedetti nel disco "Angeli e ribelli"
partecipano tra gli altri: Gang, Claudio Lolli, Marmaja, Gualtiero Bertelli,Bandabardò, Modena City Ramblers, Cisco, Diaframma, Gang, Il parto delle nuvole pesanti, Le luci della centrale elettrica, Marco Carena, Skiantos, Aida Satta Flores, Maxi B, Persiana Jones, Small Jackets, Ojm, The Hormonauts, Tre allegri ragazzi Morti, Sir Oliver Skardy & Fahrenheit 451, Scandalo al Sole & Roy Paci, eccetera ...
acquisto online


DVD VIDEO - CONCERTO PER LA COSTITUZIONE NATA DALLA RESISTENZA - DVD VIDEO, 2007- E' la registrazione dal vivo del concerto del 1° apriile 2006 al Teatro Duse di Asolo

con la collaborazione dell'Associazione Liocorno
e dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia

contro lo stravolgimento della costituzione repubblicana e in memoria della Resistenza

a cui hanno partecipato: GANG, Gualtiero Bertelli, Renato Franchi, Fabrizio Poggi, Marmaja e Bubamara
oltre ad Alberto Cantone (con Gianantonio Rossi e Sandro Gentile)

Il video è girato da Federico Cassandrin che ne cura anche la regia
e contiene straordinari filmati inediti e tratto da archivi storici come quello della Fondazione Cervi.

(c'è una versione acustica di "Siete venuti a cercare" con video ambientato nei Balcani)

acquisto online
PARTECIPAZIONI

- TERRA TRADITA, disco d'esordio dei MANODOPERA (folk-rock band) - edizioni "UPR - Peones",
partecipa ai cori e alle voci su "TERRA", "LA LUNA", "IL TRENO", "MANODOPERA", "DEMASIADO CORAZON"
- MARMAJA della band folk-rock MARMAJA - edizioni "Storie di note" - Liocorno
un suo brano "Il viaggio di ritorno di Piero Ciampi" è musicato e riarrangiato dai Marmaja, diventando "6 MARZO"
dove canta con Maurizio Zannato e Guido Frezzato dei Marmaja.
- DI ME E DI VOI dell'amico e straordinario cantautore LEO MIGLIORANZA -
canta con Leo MIGLIORANZA una strofa di "'NDEMO XENTE" e presta la voce ai cori
cui partecipa anche la cantautrice Marian Trapassi..
- OP-LA', secondo disco (splendido!) dei MANODOPERA - edizioni "UPR - Peones",
coautore con Gianluca NUTI e Mauro GATTO di "LA MOSCA D'O BAR", che canta insieme a Gianluca NUTI
partecipa ai cori e alle voci su "LA CHAMBRE", "ANITA", "IL CIRCO", "AFRICA", "LA STATUA", "EL GAEO", "SOGNO BLU" e "AGUA NATURAL"
- AMAMIANTO, secondo disco dei CENTRADE,
canta la voce (dell'aldilà) ne "IL PENDOLO", brano dedicato a maghi e ciarlatani televisivi
- CANZONI IN ECONOMIA, di DAVIDE CAMERIN - etichetta "La luna e i falò",
partecipa alla traccia satirica "LA VERA CANZONE DI ROSELLINA E ALBERTO CANTONE", ripresa come ghost-track anche in "C'era un sogno per cappello"
e suona il mandolino in "UN'ALTRA CANZONE"
- NDEMO XENTE , di vari cantautori trevigiani, diretti da LEO MIGLIORANZA - con il patrocinio della Regione Veneto,
partecipa come voce ospite in "NDEMO XENTE"di Leo Miglioranza, e ai cori di "AL MAZARIOL"di Davide Camerin e "L'OMBRA" di Alberto Ceschin
- BALLATE IN RE E IN RE MINORE , di ANTONINO DI CARA,
canta con Nino Di Cara in "TONIO IL BRIGANTE" nel disco d'esordio del giovane cantautore coneglianese
- SCONOSCIUTI E IMPERFETTI , di GERARDO POZZI - etichetta "La Luna e i Falò",
partecipa al disco d'esordio del poeta-cantautore e musicista Gerardo Pozzi suonando la chitarra in "CONFESSIONI DI UN PORTUALE"
- GIROTONDO , di NICOLA PISU ,
canta con Nicola Pisu il brano "IL GALLO CANTA", dedicato a Don Andrea Gallo
- DOVE NON C'E' NESSUNO , di STEFANO MASINI ,
suona chitarre, armonica, melodica e percussioni e partecipa con Michele Palmieri alla produzione, scrivendo con Stefano Masini anche il brano "CINQUANTA", cantato a due voci
REGISTRAZIONI dal VIVO

- OMAGGIO a FABRIZIO DE ANDRE' 27 ottobre 2001 a SANTI ANGELI del MONTELLO
- OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRE' - settembre 2002 a SANTA CROCE BIGOLINA (PD)